QUANDO IL CALCIO E’ UN SEGNALIBRO

Non lo so, ma quest’anno la fine della stagione calcistica mi ha fatto uno strano effetto. E’ stata una stagione calcistica più stagione calcistica delle altre.
Una di quelle stagioni calcistiche che mi fa rendere conto che gli anni passano e che le cose cambiano. Ci sono stagioni calcistiche che a me fanno quest’effetto. E non dipende mica da chi vince lo scudetto, da chi conquista la Champions, da chi va in serie B, da chi viene promossa in serie A. Dipende piuttosto da quanto sono concentrato a rileggere l’ultimo capitolo della mia vita e quanto poco sono propenso invece a proseguire la lettura del capitolo successivo. Dipende insomma da quanto per me quell’anno, è stato un anno più anno degli altri.
Se è stato un anno rilevante – un anno con l’accento sulla Y, come lo chiamo io – o se è passato come già tanti altri con quella tipica indifferenza narrativa che si ha nei confronti dei recenti trascorsi, quando tutto è andato né bene né male.
Auspicabile, raffinato piacere quello dell’inerzia biografica; ne converrete. Quando non succede niente, significa che non hai commesso errori.
Prima di questa, l’ultima stagione calcistica più stagione calcistica delle altre, per me, è stata la stagione calcistica 2005/06. Il Catania guadagnava la serie A dopo un sacco di tempo e non me ne importava un cacchio, come dato oggettivo.
Nonostante tutto però, della promozione conquistata da Pasquale Marino, ne feci all’epoca una specie di segnalibro che inserii in un punto specifico all’interno della mia autobiografia.
Quest’anno farò uguale con lo scudetto della Juve.
Insomma, credo di essermi spiegato. In un certo senso, penso di essere prettamente romantico quando scrivo cose di questo tipo. Chi mi sta a leggere può farsi un’idea sbagliata su di me. Magari è portato a credere che sono uno di quei maschietti poco virili che non hanno mai visto su Youtube interminabili video con i migliori dribbling di Cristinano Ronaldo.
E invece sono un macho e ve lo dimostro.
Chi ha vinto la classifica cannonieri del campionato italiano quest’anno? Zlatan Inbrahimovic con 28 reti. Quanti gol ha segnato Osvaldo? Era partito bene, ma poi si è fermato a quota 11. Con che punteggio ha concluso la stagione il Parma? 51. Chi ha vinto l’Europa League? Il Chelsea, battendo ai rigori il Bayern.
Oggi penso: chissà quale sarà la mia prossima stagione calcistica più stagione calcistica delle altre. Chissà cosa farò in quel momento, nel momento in cui penserò che quella stagione calcistica è stata una stagione calcistica più stagione calcistica delle altre. Chissà quali altri errori avranno segnato la mia vita. Chissà chi vincerà lo scudetto.
Eh sì, ogni tanto si è proprio costretti ad essere banali.
Insomma, tutte queste chiacchiere solo perché vorrei non essere il solo a percepire una stagione calcistica come una stagione calcistica più stagione calcistica delle altre. Lo so: è un’operazione paradossale quella di utilizzare il calcio, uno dei nostri strumenti preferiti dell’oblio, per ricordare invece. Per fare i malinconici con le cose che stiamo perdendo per strada.
E’ una specie di rivoluzione.
Chessò, spero solo che voi amici dalla vita incolore, moderata e meravigliosamente ignobile, mi leggiate ed apprendiate il metodo. Voi che ogni anno è un anno rassicurante e ogni stagione calcistica è una stagione calcistica uguale alle altre.
Spero che mi leggiate e che vi rendiate conto che ci sono stagioni calcistiche più stagioni calcistiche di altre e anni che sono più anni di altri. Che d’ora in poi procediate, come me, a mettere questo tipo particolare di segnalibro all’interno della vostra autobiografia.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: